Michele nasce tigre orientale il 20 settembre 1974 a Modena. Frequenta la scuola materna, elementare e media a Casinalbo, un piccolo paese di campagna vicino alla città. Inizia a viaggiare in giovane età, nel 1989 possiede il suo primo passaporto. Durante la scuola superiore, all'età di 17 anni, è istruttore di radiotecnica presso l'associazione di Modena per la preparazione dei candidati alla prova di conseguimento della licenza radioamatoriale. All'età di 16 anni partecipa ad alcuni raduni motociclistici viaggiando su honda rothmans; lo stesso anno inizia la preparazione per il conseguimento della licenza di pilota privato di velivolo. Nel 1992 è pilota di aeromobili ancor prima di poter conseguire la patente automobilistica. Dall'età di 13 anni condivide la passione per i motori con il padre sedendosi alla guida di go-kart, Alfa Romeo, Maserati e Formula 3. Dall'aprile 1999, anche sulla strada, guida con passione la sua Jaguar XKR coupè. Dal 1993 organizza personalmente "spedizioni -no limits-" volando su aeromobili con propulsore alternativo. Nel 1993 frequenta i corsi per la licenza di pilota commerciale di velivolo che conseguirà durante il primo mese del servizio di leva, nel 1994. Nel 1993 consegue la maturità come perito elettronico e nel 1994 presta il servizio di leva nel corpo dei Vigili del Fuoco a Roma e Modena. Dal 1995 vola su turboelica e jet per esercenti privati e allo stesso tempo è amministratore della sua piccola società, si occupa di grafica pubblicitaria, manualistica tecnica, stesura di software, collabora con Guido Alessandrini per la fotografia. Dal 1997 vola sul DC-9/80 e Boeing B747 (Jumbo), come pilota di linea per Alitalia.



Michele ama sciare, nuotare, volare, fotografare, guidare automobili e moto, arrampicarsi in montagna su semplici ferrate, tutto ciò che è tecnologia ed arte, possiede computers pc e macintosh per creare.
…ama tutte le donne che esprimono la loro vera femminilità, senza pilotare aeroplani o carri-armati, sparare con kalashnikov o giocare al militare. Ama conoscere le persone, odia stabilire un contatto superficiale con loro e crede profondamente che in questo, e nel rispetto, si nasconda una grande ricchezza.

 




- michael's biography -